Ricerca & composizione

In Italia la danza contemporanea si sviluppa principalmente tra la fine degli anni '70 e la metà degli anni '80 anche grazie ad Anna Sagna che costituisce a Torino il Gruppo di Danza Contemporanea Bella Hutter 

49182980543_1555d01dc1_k.jpg

Nella danza contemporanea il ruolo del danzatore cambia, egli è spesso

autore di sé stesso ed ottiene dai coreografi  più spazio creativo rispetto al passato

 

Attraverso l'improvvisazione ogni danzatore può sondare

le proprie qualità di movimento e ricercare il  proprio linguaggio.

Il danzatore diventa autore di sé stesso con la possibilità di mettere in scena una creazione più intima e personale