Tecnica GRAHAM (Danza Contemporanea)

Martha Graham (Pittsburgh 1894 – New York 1991), all'inizio del nostro secolo, elabora per la prima volta un nuovo codice di movimento nel campo della danza, diverso dalla tecnica classica accademica.

Marta Graham ha avuto un'influenza di vastissima portata nel mondo dell'arte contemporanea. La maggior parte dei coreografi del nostro tempo sono stati suoi allievi, o membri della sua compagnia; attori, cantanti, danzatori come Gregory Peck, Bette Devis, Robin Williams, Diane Keaton, Tony Randall, Woody Allen, Rudolf Nureyev, Twyla Tarp, Madonna etc., hanno studiato nella sua scuola di New York ed i suoi metodi di insegnamento si sono diffusi nelle migliori scuole di tutto il mondo.

La tecnica Graham si propone di modellare e disciplinare il corpo rendendolo uno strumento flessibile, eloquente e consapevole, in grado di esprimere le esigenze dello spirito. Attraverso una serie di esercizi (eseguiti in parte a terra ed in parte in piedi) studiati in modo molto attento e mirato si acquisisce un maggior controllo della postura, una camminata più armoniosa ed una percezione più completa del corpo. Solo partendo da una maggiore consapevolezza di base e da una migliore qualità del movimento, si può pensare di passare a sviluppi coreografici dinamici, intensi ed espressivi.

Quando la conoscenza tecnica degli allievi raggiunge un livello sufficiente, ciascuno viene stimolato nella ricerca di personali espressioni di creatività individuale e di gruppo.

Seguici su

Iscriviti alla newsletter di Arké